martedì 24 luglio 2012

L’ESSENZIALE E’ INVISIBILE AGLI OCCHI

Di cosa siamo fatti? Spirito o materia? O entrambe?
Questa divisione domina la scienza, dividendo appunto medici, biologi, ricercatori e psicologi, psichiatri, filosofi. Inutilmente a mio parere, l’essere umano è un tutt’uno, corpo e spirito non si possono dividere. Ma questa è una mia opinione

Una simile discussione divide il mondo della fisica. La materia è onda o particella? Sono concetti complessi, parliamo di teoria quantistica, i fisici ci dicono che la particella si trasforma in onda, cioè energia elettromagnetica, e viceversa, e che l’osservazione di questi fenomeni li modifica, quindi alla fin fine non possiamo essere certi.

Che c’entra  tutto ciò con la scienza dell’alimentazione? Beh, certamente non in modo cosi diretto, ma se siamo corpo e spirito, particella e energia, non possiamo prendere in considerazione solamente uno dei due universi. 

Come possiamo sapere di essere anche energia?  Facciamo qualche esempio.
L’elettrocardiogramma è un importante valutazione della funzionalità cardiaca che si fa applicando degli elettrodi sul torace. Questi sensori registrano l’attività elettrica del cuore, che genera un impulso che determina la contrazione del muscolo cardiaco. Se l’elettrocardiogramma è piatto, cioè se non si misura attività elettrica, il paziente è morto.
L’applicazione di elettrodi sul corpo del paziente permette di misurare anche l’attività cerebrale, e chiaramente se non c’è stimolo elettrico, non c’è vita.  Per valutare la situazione di muscoli e nervi si utilizzano di nuovo tecniche che misurano l’attività elettrica di muscoli e nervi.
In conclusione, la medicina moderna “certifica” la presenza di impulsi elettrici ed elettromagnetici nel corpo umano.   La medicina orientale, in particolare la medicina cinese, già da 5000 anni descrive la salute umana come il risultato di un complesso intreccio di canali energetici detti “meridiani”.  Secondo questa teoria (o filosofia?)  ogni disturbo dipende da un disequilibrio a livello energetico. Non bisogna dunque concentrarsi sul sintomo, ma sulla causa, e ripristinare il corretto flusso energetico dell’organismo.

Secondo la medicina cinese il primo rimedio è….. l’alimentazione! Ogni alimento ha determinate proprietà, che possono aiutare a favorire l’equilibrio energetico e quindi la salute.
E così il cerchio si chiude, ma non del tutto. Ci sono infatti degli ausili moderni per riequilibrare in fretta il nostro sistema energetico. Ne parlerò in articoli successivi, dunque rimanete sintonizzati.

0 commenti:

Posta un commento

Template e Layout by Blografando2010 Distribuito da Adelebox