Chi sono

Mi presento: mi chiamo Marta e lavoro come nutrizionista.  Se vuoi sapere dove ho studiato e quelle cose lì troverai i dettagli in fondo alla pagina, ma vorrei prima raccontare perché questo lavoro mi appassiona

La scienza della nutrizione è avvincente, quasi come un libro giallo (se piace il genere): fino alla fine non si sa chi è il colpevole.  La cosa davvero strana è che a seconda degli autori, delle teorie, dei periodi, il "colpevole" cambia: ora la causa del sovrappeso sono le troppe calorie, ora l’eccesso di grassi; il colesterolo è il nemico numero uno per le malattie cardiovascolari, ma poi si parla anche di omocisteina, radicali liberi ecc.  E’ davvero difficile “risolvere il caso”!
A quanto già detto va aggiunta l’incredibile complessità della specie “homo sapiens”: sebbene abbiamo tutti lo stesso patrimonio genetico, quelle piccole variazioni nel DNA di ognuno di noi (meno dello 0,01% !!) ci rendono unici e irripetibili, sia dal punto di vista umano che dal punto di vista biologico.
Ecco che “dare una dieta” non è l’applicazione di un preciso algoritmo matematico, ma piuttosto un accurato lavoro di ricerca che porta a comprendere ogni persona prima, per poi provare a proporre una soluzione adatta.
Di seguito, una mia brevissima biografia in formato “formale”.

CURRICULUM VITAE
La dott.ssa Marta Molinari, laureata in Scienze Biologiche presso l’Università di Trieste nel 1993, ha continuato gli studi ottenendo il prestigioso Ph.D. (dottorato di ricerca) presso l’Università di York, nel Regno Unito con ricerche nel campo dell’oncologia sperimentale. Ha continuato la sua attività di ricerca sui tumori presso l’Istituto Europeo di Oncologia di Milano e l’ICGEB di Trieste.  
Oltre alla dietetica tradizionale, ha studiato a fondo la dieta Zona anche grazie a corsi di formazione specifica organizzati da Enerzona, con la partecipazione del dr. Barry Sears.  Ha seguito con successo il corso di primo livello presso il “Metabolic Typing Education Centre” (La Jolla, California, USA), centro dedicato alla nutrizione altamente individualizzata.
Ha collaborato con U.G.A. Nutraceuticals, ditta specializzata in integratori a base di acidi grassi omega-3.   Collabora attivamente anche con il sito www.massamagra.com, portale dedicato ai temi di salute, sport e alimentazione, incentrato sulla dieta Zona.
Pubblicazioni scientifiche:
 I.               Molinari M., Mercurio C, Dominguez J., Goubin F., and Draetta G.  Human cdc25A degradation in response to DNA synthesis inhibition prevents premature mitotic entry. 2000, EMBO Reports, 1, (1) 71-79
II.               Dellambra E., Golisano O., Bondanza S., Siviero E., Lacal P., D’Atri S,
Molinari M., and De Luca M. Downregulation of 14-3-3 sigma prevents clonal evolution and leads to immortalization of primary human keratinocytes. 2000, J Cell Biol. 149 (5), 1117-1130.
III.            Molinari, M.  Cell cycle checkpoints and their alterations in cancer (invited review).  Exp. Cell Prolif, 2000, 33, 261-274
IV.            Pariat M., Carillo S., Molinari M., Salvat C., Debussche L., Bracco L., Milner J., and Piechaczyk M.  Proteolysis by Calpains: a possible contribution to degradation of p53.  1997.  Mol. Cell. Biol. 17, 2806-2815
V.               Molinari M., Okorokov A. L., and Milner J. Interaction with damaged DNA induces autoproteolytic  cleavage of p53, with generation of 40kD and 35kD fragments competent for sequence-specific DNA binding. 1996, Oncogene  13, 2077-2086.
VI.           Molinari M., and Milner J.  P53 in complex with DNA is resistant to Ubiquitin dependent proteolysis in the presence of HPV16 E6. 1995, Oncogene  10, 1849-1854


Template e Layout by Blografando2010 Distribuito da Adelebox